Caffè Lavazza e tennis:

l’incontro perfetto

 

 

“Molti sono i valori che ci accomunano, tra cui tradizione, innovazione, ritualità, internazionalità e soprattutto passione.”

 

Giuseppe Lavazza

Game, Set, Match: 10 anni di emozioni e tornei.

Dieci anni di presenza nei più prestigiosi tornei del circuito tennistico mondiale, perché un buon caffè è come un passante all’incrocio delle righe: servono precisione, cura del dettaglio, ricerca dell’eccellenza. E perché il caffè ha una lunga tradizione e una ritualità precisa, proprio come le "queue” di Wimbledon o la preparazione della terra rossa del Roland-Garros.

 

Lavazza fa il suo esordio nel grande tennis sul verde dell’erba di Wimbledon nel 2011, per poi passare al rosso della terra del Roland-Garros nel 2015. Nello stesso anno atterra anche sull’azzurro del sintetico degli US Open, dove riportiamo il campione Andre Agassi come brand Ambassador nel torneo che ha conquistato per ben due volte. Una presenza coronata dal completamento del Grande Slam nel 2016, con l’ingresso agli Australian Open. Fino al 2020 Lavazza è così l’unico brand al mondo a essere partner di tutti i tornei del Grande Slam.

 

L’avventura sui campi di tennis continua e si riafferma nel 2021, anno in cui finalmente giochiamo in casa come Platinum Partner delle Nitto ATP Finals, che saranno ospitate a Torino fino al 2025.

 

In questa occasione, il nostro quartier generale Nuvola ricopre un ruolo centrale per coinvolgere il pubblico di appassionati, diventando sede di eventi e programmi dedicati al grande tennis, con l’aroma dell’espresso italiano come fil rouge.  

Un miscela perfetta, quella fra tennis e caffè, che ci permette di diffondere la nostra cultura – fatta di socialità, fair play, capacità di servizio e qualità impeccabile – con numeri importanti: più di 8 milioni di caffè serviti durante i 10 anni di partnership nei diversi tornei e milioni di spettatori a cui abbiamo offerto, dal vivo, l’esperienza del vero espresso italiano. Ma soprattutto, dal 2011 in poi, abbiamo portato avanti la nostra missione di diffondere la vera cultura del caffè italiano in tutto il mondo attraverso lo sport, investendo in personalità sportive che tanti appassionati conoscono e amano. Nel corso degli anni, infatti, sono stati numerosi i campioni – uno su tutti Andre Agassi – ad aver collaborato in qualità di brand Ambassador, avvicinando sempre di più i mondi dello sport e del caffè di eccellenza. Spostando lo sguardo al futuro, di recente la nostra squadra di Ambassador si è ampliata con il giovane campione italiano Jannik Sinner, centrale nella strategia di sport marketing e fresco vincitore del suo secondo titolo ATP – il più giovane ad aver ottenuto questo risultato – assieme a Lorenzo Musetti e al torinese Lorenzo Sonego. Un incontro di eccellenze italiane all’insegna della passione – per lo sport e per il caffè.

Quella di Lavazza con il tennis è una relazione speciale, che si collega ad altre collaborazioni di alto profilo sviluppate nel mondo dello sport, dell’arte e della cultura, come quella con CAMERA – Centro Italiano per la fotografia a Torino, dove abbiamo promosso la mostra “Martin Parr. We Sports”, che ripercorre la carriera del grande fotografo inglese Martin Parr attraverso 150 immagini dedicate alle competizioni sportive, con un focus particolare su quelle realizzate in occasione dei tornei del Grande Slam.

È così che, accomunati dagli stessi valori, i mondi paralleli dello sport e del caffè si incontrano, dando vita a un’esperienza sorprendente.