Caffè Lavazza e tennis:

l’incontro perfetto

 

 

Molti sono i valori che ci accomunano, tra cui tradizione, innovazione, ritualità, internazionalità e soprattutto passione.

 

Giuseppe Lavazza

Game, Set, Match: oltre 10 anni di emozioni e tornei.

Oltre 10 anni di presenza nei più prestigiosi tornei del circuito tennistico mondiale, perché un buon caffè è come un passante all’incrocio delle righe: servono precisione, cura del dettaglio, ricerca dell’eccellenza. E perché il caffè ha una lunga tradizione e una ritualità precisa, proprio come la "queue” di Wimbledon o la preparazione della terra rossa del Roland-Garros.

 

Il nostro brand globale Lavazza fa il suo esordio nel grande tennis sul verde dell’erba di Wimbledon nel 2011, per poi passare al rosso della terra del Roland Garros nel 2015. Nello stesso anno atterra anche sull’azzurro del sintetico degli US Open e, l’anno successivo, completa il Grande Slam con l’ingresso agli Australian Open. Fino al 2020, Lavazza è così l’unico brand al mondo a essere partner di tutti i tornei del Grande Slam. L’avventura sui campi di tennis continua e si riafferma nel 2021, il primo anno in cui finalmente giochiamo in casa come Platinum Partner delle Nitto ATP Finals, a Torino fino al 2025: contribuire  a una manifestazione così importante è motivo d’orgoglio e di impegno, soprattutto verso il territorio in cui il nostro Gruppo è nato e cresciuto.

Nel 2022, la nostra presenza nei prestigiosi tornei Roland Garros, Wimbledon, US Open e in quello di casa ATP Finals è stata anche l’occasione per raccontare il nostro impegno per la sostenibilità Blend for Better e il lavoro della Fondazione Lavazza: 32 progetti di sviluppo sostenibile in 20 Paesi, di cui hanno beneficiato oltre 136.000 persone. In occasione delle Nitto ATP Finals, in particolare, abbiamo riaffermato il nostro impegno nella promozione di scelte sostenibili: in Nuvola Lavazza abbiamo infatti allestito un campo da tennis prodotto con polvere di caffè destinato al macero e ulteriori materiali riciclati, con l’intento di ispirare una gestione più efficiente degli scarti.

Il legame con lo sport

Lo sport è la piattaforma ideale per raccontare la nostra passione per l’eccellenza: quella fra tennis e caffè è infatti una miscela perfetta, che ci permette di diffondere la nostra cultura, fatta di socialità, fair play, capacità di servizio e qualità impeccabile. I numeri parlano chiaro: più di 10 milioni di caffè serviti in quasi 11 anni di partnership nei diversi tornei e milioni di spettatori a cui abbiamo offerto, dal vivo, l’esperienza del vero espresso italiano. Ma soprattutto, dal 2011 in poi, abbiamo portato avanti la nostra missione di diffondere la vera cultura del caffè italiano in tutto il mondo attraverso lo sport, collaborando con personalità sportive amate dagli appassionati. Nel corso degli anni, infatti, molti campioni sono stati nostri brand Ambassador, avvicinando sempre di più i mondi dello sport e del caffè di eccellenza. Guardando al futuro, la nostra squadra di Ambassador si è ampliata con il giovane campione italiano Jannik Sinner, assieme a Lorenzo Musetti e al torinese Lorenzo Sonego. Un incontro di eccellenze italiane all’insegna della passione per lo sport e per il caffè.

Per rendere ancora più coinvolgenti le Nitto ATP Finals nella città di Torino e diffondere la cultura dell’espresso italiano, sia nel 2021 che quest’anno abbiamo fatto vivere agli appassionati di tennis delle experience immersive in diversi luoghi della città: lo scorso anno i visitatori hanno potuto scoprire le regole per gustare un vero espresso italiano passeggiando in un’enorme macchina Deséa nella centralissima Piazza San Carlo. Nel 2022, invece, con il percorso interattivo Espressoland al Pala Alpitour abbiamo offerto agli spettatori l’occasione di scoprire, attraverso metafore tennistiche e il racconto di Jannik Sinner, i segreti per preparare a casa il vero espresso italiano, perfetto come quello del bar.