Il Manifesto

Diversità, equità e inclusione. 

 

Questo è l’impegno che abbiamo assunto come Gruppo nei confronti di tutte le nostre Persone, da quelle che operano nelle comunità in cui siamo presenti a tutte le nostre collaboratrici e i nostri collaboratori, per diventare un’azienda Gap Free

 

Abbiamo deciso di abbracciare il Goal 5 – Parità di genere come uno dei nostri Obiettivi di Sviluppo Sostenibile prioritari e lo abbiamo declinato in una dichiarazione programmatica che guiderà le nostre azioni. 

 

È il nostro Manifesto, scritto direttamente dalle nostre Persone. Un profondo lavoro di co-creazione, per un futuro senza disparità, senza barriere, senza gap da colmare.  

LEGGI IL MANIFESTO

Nelle parole del nostro Amministratore Delegato, Antonio Baravalle, e della famiglia Lavazza, il senso di questo percorso sostenuto dai più alti livelli del nostro Gruppo.

QUOTECARD1_gap_free_cit_baravalle-IT
QUOTECARD2_gap_free_cit_lavazza-IT

La nostra via per l’inclusione

Gap Free è un programma che abbiamo avviato nel 2020: un percorso di trasformazione culturale per la promozione delle pari opportunità e la valorizzazione delle diversità, con l’obiettivo ultimo di favorire una crescita responsabile che sia in grado di generare un impatto positivo nella società in cui viviamo, a partire dal nostro Gruppo. 

 

Un percorso strutturato, di medio-lungo periodo, per raggiungere l’eliminazione di tutte le barriere e far crescere un’organizzazione priva di ogni tipo di discriminazione, in cui ognuno possa esprimere la propria autenticità, uno dei valori fondanti del nostro Gruppo. 

Il percorso

Gap Free è realizzato grazie alla collaborazione dei Dipartimenti Human Resources e Institutional Relations and Sustainability applicando la metodologia della U-theory, ideata dal Professor Otto Scharmer del MIT di Boston e impiegata con efficacia per oltre vent’anni, attraverso tre fasi di lavoro: 

 

1. ascolto e ricerca: realizzata nel corso del 2020, ha portato a comprendere la nostra cultura aziendale in tema di pari opportunità e a individuare i gap da colmare, attraverso oltre 1.800 questionari online tra la popolazione aziendale globale, interviste individuali e focus group.

 

2. co-design e co-creazione: ci ha visti impegnati nel 2021 con gruppi di lavoro interni che avevano il compito di elaborare proposte concrete per sostenere il cambiamento desiderato, con un approccio bottom-up. In Italia si è così costituita la prima GAP FREE Community, con l’obiettivo di realizzarne altre nei vari paesi in cui siamo presenti come Gruppo globale, attraverso il coinvolgimento delle nostre colleghe e dei nostri colleghi in una rete sempre più ampia.

 

3. deployment: nel 2022 abbiamo dato avvio al piano di trasformazione culturale definito nella fase precedente. 

 

 

Il nostro networking 

La nostra rete di collaborazioni, in linea con il Goal 17 dell’Agenda 2030 – Partnership per gli obiettivi.

<p><b>PGE</b></p>
<p>Partnership for Gender Equity</p>

PGE

Partnership for Gender Equity

insieme a organizzazioni del mondo del caffè e del cacao per sviluppare e lanciare uno strumento di indicizzazione dell’equità di genere, il “Gender Equity Index for Coffee and Cocoa”, con l’obiettivo di rendere più facilmente accessibile la formazione agricola e tecnologica anche per le donne nel settore della produzione del caffè e del cacao.

<p><b>Valore D</b></p>
<p>Per una cultura inclusiva</p>

Valore D

Per una cultura inclusiva

La prima associazione di imprese in Italia che, da oltre dieci anni, si impegna a favorire l’equilibrio di genere e una cultura inclusiva all’interno delle imprese, con l’obiettivo di coinvolgere le nostre Persone nei percorsi di formazione e mentorship proposti dall’associazione.

<p><b>#IamRemarkable</b></p>
<p>Iniziativa di empowerment by Google</p>

#IamRemarkable

Iniziativa di empowerment by Google

Attraverso workshop guidati da facilitatori certificati, mira a fornire gli strumenti e la consapevolezza necessari a valorizzare i traguardi professionali e personali delle donne e di tutte le categorie meno rappresentate, che non sempre ottengono i riconoscimenti dovuti.

L’impegno con la nostra Fondazione per l’empowerment femminile

L’inclusione e l’emancipazione delle donne e delle generazioni più giovani sono tra gli obiettivi chiave dei progetti promossi dalla nostra Fondazione nei paesi produttori di caffè, come ad esempio in Guatemala. Qui, grazie al progetto “Coffee to be Reborn”, avviato nel 2016 in collaborazione con l’ONG locale Verdad y Vida, un gruppo di donne coraggiose e piene di risorse ha compiuto enormi passi avanti nella produzione e commercializzazione del caffè, contribuendo a migliorare la qualità della vita delle proprie famiglie e delle comunità a cui appartengono. Oppure nel Taiz, una delle regioni più colpite dai conflitti in corso in Yemen, dove un progetto della Fondazione ha raggiunto oltre mille persone: attraverso la produzione e la coltivazione del caffè, con un programma di sviluppo su larga scala, abbiamo dato supporto nella creazione di mezzi di sussistenza.